+39 06 42011898 info@liberiviaggiatori.it

Accedi

Registrati

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, la conferma e potrai anche valutare il tour dopo aver terminato il tour.
Nome utente*
Password*
Conferma la password*
Nome*
Cognome*
Email*
Phone*
Country*
Accetto i Termini e condizioni e acconsento al trattamento dei miei dati personali in base a quanto riportato nella Privacy e Cookie Policy.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Sei già registrato?

Accedi
+39 06 42011898 info@liberiviaggiatori.it

Accedi

Registrati

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, la conferma e potrai anche valutare il tour dopo aver terminato il tour.
Nome utente*
Password*
Conferma la password*
Nome*
Cognome*
Email*
Phone*
Country*
Accetto i Termini e condizioni e acconsento al trattamento dei miei dati personali in base a quanto riportato nella Privacy e Cookie Policy.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Sei già registrato?

Accedi

Le Cascate Victoria

Spettacolo africano tra arcobaleni e "fumo che tuona"

Chi non ha mai sentito parlare delle Victoria Falls? Probabilmente, nessuno!

Il nome originario è però molto significativo: Mosi-oa-Tunya, datogli dalla popolazione dei Makololo, che in lingua nativa vuol dire “Fumo che Tuona”.

In effetti il tuffo nel vuoto dello Zambesi genera uno spruzzo misto di fumo ed acqua visibile fino a 50 km (nei mesi di piena) accompagnato da un fragore quasi sopranaturale simile ad un tuono.

Un infinito muro d’acqua che trasmette sensazioni di pace e serenità

I parchi nazionali e la Piscina del Diavolo

Le Victoria Falls fanno parte di due splendidi parchi: il Mosi-oa-Tunya National Park in Zambia ed il Victoria Falls National Park in Zimbabwe dove abitano numerose specie animali come elefanti, ippopotami, giraffe ed il raro rinoceronte bianco.

Accanto a Livingstone Island sul lato della Zambia del fiume Zambesi, in cima alle cascate, proprio sul bordo del salto, si trova una piccola piscina naturale chiamata Devil’s pool , la piscina del diavolo, nella quale i più temerari (e di certo chi non soffre di vertigini!!) si concedono un bagno ad oltre 100 metri d’altezza.

 

Non bastava la cascata a dare spettacolo: ci pensa anche il territorio circostante a rendere questo luogo magico

Un pò di storia

Dopo i primi abitanti dell’area, un popolo di cacciatori-raccoglitori, il primo europeo a raggiungere la zona fu l’esploratore scozzese David Livingstone che scoprì le cascate il 17 Novembre del 1855 durante una spedizione in Sud Africa chiamandole Victoria Falls in onore dell’allora Regina d’Inghilterra.

Il nome originario è però molto significativo: Mosi-oa-Tunya, datogli dalla popolazione dei Makololo, che in lingua nativa vuol dire “Fumo che Tuona”.

In effetti il tuffo nel vuoto dello Zambesi genera uno spruzzo misto di fumo ed acqua visibile fino a 50 km (nei mesi di piena) accompagnato da un fragore quasi sopranaturale simile ad un tuono.

David Livingstone

“Scenes so lovely must have been gazed upon by angels in their flight!”

Le Cascate Victoria sono le più grandi e spettacolari del mondo grazie alla loro incredibile altezza media di 127 metri (circa il doppio delle Cascate del Niagara) e il suo fronte di 1,7 km. Si trovano esattamente al confine tra Zambia e Zimbabwe e sono l’attrazione principale dell’Africa meridionale. 

E’ il punto in cui il fiume Zambesi si getta nel vuoto dando vita allo spettacolo unico dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1989.

Uno spettacolo da togliere il fiato da vivere almeno una volta nella vita.

Lascia una risposta