+39 06 42011898 info@liberiviaggiatori.it
+39 06 42011898 info@liberiviaggiatori.it

Birmania – La terra delle mille pagode

0
Il prezzo
Da€3,100
Il prezzo
Da€3,100
Nome e cognome*
Indirizzo email*
La tua richiesta*
Accetto i Termini e condizioni e acconsento al trattamento dei miei dati personali in base a quanto riportato nella Privacy e Cookie Policy.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step
Mi piace questo tour

Per aggiungere un articolo alla lista dei desideri è necessario avere un account

102


Perché affidarsi a noi?

  • Siamo nel settore da più di quaranta anni
  • Collaboriamo con i migliori corrispondenti  di tutto il mondo
  • Ti offriamo le migliori tariffe di gruppo
  • Ti garantiamo la presenza di esperti e guide professioniste durante il tuo viaggio


Hai una domanda?

Non esitate a chiamarci. Siamo un team di esperti e siamo felici di parlare con te.

+39 06 42011898

info@liberiviaggiatori.it

14 giorni
Periodo: 1-14 Febbraio 2020
Il Viaggio

Il viaggio in Birmania è un percorso straordinario in un luogo rimasto autentico, per escursionisti che cercano di vivere un’esperienza appassionante. Gli orti galleggianti, il fasto dei templi, i sorrisi, l’accoglienza ed il calore della gente si fondono con luoghi particolari ed unici nel loro genere e di rara bellezza, il tutto immerso in un paesaggio da togliere il fiato.

Non solo Birmania!
L’estensione in Cambogia permetterà di immergersi nel fascino e nella storia del famoso complesso di Angkor Wat, patrimonio UNESCO.

Tappe principali
  • Yangon e la statua del Buddha disteso
  • La valle delle mille pagode di Bagan
  • Mandalay e la grande Pagoda Mingun
  • I villaggi etnici sul Lago Inle
  • Estensione in Cambogia, al complesso di Angkor Wat
Programma

L’ordine delle visite in Birmania potrebbe subire modifiche da parte del corrispondente locale, ferma restando la loro effettuazione.

1° Giorno: 1 febbraio sabato ROMA/Doha/YANGON

Partenza con volo di linea Qatar Airways per Yangon con scalo a Doha. Pasti e pernottamento a bordo

2° Giorno: 2 febbraio domenicaYANGON

Arrivo presto la mattina.. Incontro con la guida locale e trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate appena disponibili. Inizio delle visite Karaweik Barge, il palazzo del comune e la Sule Pagoda, il Buddha reclinato di Chaukhtatgy (sleeping Buddha) e la Shwedagon Pagoda da dove si può ammirare uno splendido tramonto. Pranzo in ristorante in corso di visita. Cena e pernottamento in hotel.

3° Giorno: 3 febbraio lunedì YANGON/BAGAN

Prima colazione in hotel. Al mattino presto trasferimento in aeroporto e partenza per Bagan. Arrivo, trasferimento in città e vista del mercato locale.

Proseguimento con la visita dell’ area archeologica di Bagan che è da considerarsi il centro religioso più straordinario del mondo. Nessuna altra città può esserle alla pari per il gran numero di edifici sacri, stupe e pagode che disseminano l’arida piana di migliaia di cupole e guglie dorate. Inizio delle visite della zona archeologica che comprende la pagoda Shwezigon, il tempio Gubyaukgyi ed il tempio Htilominlo. La pagoda di Ananda. Pranzo in ristorante sulla riva de fiume in corso di visita. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

4° Giorno: 4 febbraio martedì BAGAN

Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita della città. Bagan era il fulcro culturale e religioso più importante dell’intera Regione. Durante il Regno di Bagan furono costruiti numerosi monasteri ed edifici in legno con elaborate decorazioni che purtroppo nel tempo sono andati completamente distrutti. Alcuni sotto la protezione dell’UNESCO sono oggetto di lavori di ristrutturazione e di conservazioni di alcuni elementi.

All’interno di alcuni templi si sono conservate belle pitture murali. Vi sono poi tanti graziosi templi minori che possibili da vistare. Le ore più belle da passare a Bagan sono all’alba e al tramonto, quando i colori del cielo assumono tonalità tenui ed una leggera nebbiolina si alza alla mattina presto donando ai paesaggi un tocco magico.

Nel tardo pomeriggio giro in carrozza tra i templi di Bagan passando per Thatbyinnyu, tempio più alto di Bagan, l’imponente Tempio Dhammayangyi notevole per la sua architettura, e, naturalmente, il Tempio Sulamani. Per ammirare un magnifico tramonto dalla terrazza di uno di questi templi. Pranzo in ristorante in corso di visita. Cena e pernottamento

5° Giorno: 5 febbraio mercoledì BAGAN/MANDALAY

Prima colazione in hotel. Al mattino presto trasferimento all’aeroporto e partenza per Mandalay, la “Città d’Oro”, che si affaccia sul languido fiume Irrawady. Arrivo e trasferimento in città. Inizio delle visite di Mandalay: Mahamuni Pagoda del monastero Maha Gnada Yone, dove si assisterà al rito del pranzo dei monaci buddisti. Sistemazione in hotel e pranzo in ristorante locale. Proseguimento per la visita della Kuthodaw Pagoda, del Golden Palace Monastery, del Shwe Kyaung (monastero palazzo dorato), la Kuthodaw Pagoda ed il monastero in legno Shwe Innbin. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

6° Giorno: 6 febbraio giovedì MANDALAY

Prima colazione in hotel. Al mattino escursione in battello a Mingun, posta sulla riva occidentale dell’Irrawady. Fra i luoghi di interesse ricordiamo: la grande Pagoda di Mingun, anticamente la più grande del paese edificata con lavori forzati di 20.000 schiavi arachanesi; la “Grande Campana” (90 tonnellate), fatta costruire nel 1790; infine la Pagoda Myatheindan. Imbarco e proseguimento per Ava. Pranzo a bordo. Sbarco e visita del Maha Aung Mye Bon Zan Kyaung monastero di mattone e Bagaya monastero di legno di Tak e del Palace Tower. Rientro a Mandalay e sosta sul ponte di legno per ammirare il tramonto sul lago Taung Taman del ponte (non sempre c’è acqua nel lago). Cena e pernottamento in hotel.

7° Giorno: 7 febbraio venerdìMANDALAY/HEHO/PINDAYA/LAGO INLE

Prima colazione in hotel. La mattina presto trasferimento in aeroporto e volo per Heho. Arrivo e partenza per Pindaya con molte soste lungo il percorso per scattare foto attraversando il magnifico plateau Shan. Sosta per il pranzo in ristorante. Proseguimento per la visita a Pindaya delle grotte dove si trovano centinaia e centinaia di statue del Buddha. Sono infatti più di 6.226 le statue di tutte le dimensioni depositate dalla pietà dei pellegrini nel corso dei secoli. E’ ancora oggi un luogo di pellegrinaggio. Sosta in una fabbrica di ombrelli di bamboo. Quindi partenza per il lago Inle. Sistemazione in hotel sulla riva del Lago. Cena e pernottamento.

8° Giorno: 8 febbraio sabatoLAGO INLE

Prima colazione in hotel. Intera giornata escursione in barca sul lago. Qui vive la minoranza etnica buddista degli “Intha”, famosi per il loro modo di remare. Ma le sponde del lago Inle sono abitate anche da altre minoranze etniche. Pranzo in ristorante in corso di escursione. Nel corso delle visite soste saranno effettuate in alcuni villaggi del lago, il monastero Ngaphe Chaung dove ci sono tanti gatti, la Pagoda Phaung Daw Oo e la pagoda Innthein. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

9° Giorno: 9 febbraio domenica LAGO INLE/HEHO/YANGON

Prima colazione in hotel. Al mattino termine delle visite ai villaggi sul lago. Pranzo in ristorante. Il tardo pomeriggio trasferimento in pullman all’aeroporto di Heho e partenza per Yangon. Arrivo e trasferimento in hotel. Cena tipica in ristorante e pernottamento in hotel.

10° Giorno: 10 febbraio lunedì YANGON/Bangkok/SIEM REAP

Prima colazione in hotel. Prima colazione in hotel. Al Mattino termine delle visite e un po’ di tempo libero al mercato. Pranzo in ristorante. Trasferimento all’aeroporto e partenza per Siem Reap con scalo a Bangkok. Arrivo nel tardo pomeriggio. Disbrigo delle formalità d’ingresso per l’ottenimento del visto e trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

11° Giorno: 11 febbraio martedì SIEM REAP

Prima colazione in albergo. Al mattino sul presto trasferimento alla biglietteria per le formalità per il ritiro del biglietto-pass per l’ingresso a tutte le aeree archeologiche di Siem Reap. Si iniziano le visite con Angkor Thom (la grande città) cominciando dalla barriera Sud ed il famoso tempio di Bayon risalente al XII e XIII secolo, dedicato al buddismo. Il Tempio è composto da non meno di 54 giri giganteschi e 216 visi d’ Avalokitesvara. Quindi, si continua la con il terrazzo degli elefanti, lungo di 350m che si trova alla base dell’Hall reale ed è un luogo per organizzare delle cerimonie pubbliche. A seguire il terrazzo del re Lépreux, costruito nel XII secolo, che presenta diverse sculture di apsaras.

Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita del tempio di Banteay Srei dov’è custodito uno dei gioielli più straordinari dell’arte khmer. Costruito nel X secolo, questo piccolo tempio d’arenaria rosa, il cui nome significa “La cittadella delle donne, contiene capolavori di scultura ancora in un buono stato di conservazione. André Malraux lo rese famoso all’inizio del XX secolo grazie al ritrovo di alcune teste di apsara che furono restituite alla comunità nel 1923. Sulla via del ritorno sosta per la visita, al più famoso, il vecchio monastero Ta Prohm, dove i giganteschi alberi secolari hanno messo le radici nelle pietre. Oltre a questa vegetazione impressionante, avrete modo di vedere delle splendide devatas scolpite nella roccia e vi troverete in un’atmosfera propria di questo tempio e dei templi costruiti sotto il regno di Jayavarman VII. Rientro in hotel . Cena e pernottamento .

12° Giorno: 12 febbraio mercoledì SIEM REAP (ANGKOR WAT)

Prima colazione in hotel. Possibilità al mattino di assistere al sorgere del sole nel meraviglioso tempio di Angkor Wat, patrimonio mondiale dell’ umanità. Con i suoi giri slanciati ed i suoi straordinari bassorilievi, questo tempio e’ uno dei monumenti più straordinari mai concepiti dall’uomo. Fu costruito nel XII secolo (1112-1152) in onore di Vishnu. Pranzo in ristorante.

Il pomeriggio proseguimento delle visite: il Mebon, tempio induista costruito su un’isoletta al centro del bacino del Baray orientale dal re Rajendravarman (944-952), il Neak Poan tempio buddista dei “Naga intrecciati”, della fine del XII secolo, con una grande piscina centrale e 4 piscine più piccole sui lati, il Prea Kan o tempio della spada sacra, della fine del XII secolo, di culto induista; il Pre Rup tempio induista dello stesso periodo del Mebon. Cena e pernottamento in hotel.
Nota: la visita di Angkor Wat all’alba è da verificare in base alla fattibilità in loco.

13° Giorno: 13 febbraio giovedìSIEM REAP/Bangkok/Doha

Prima colazione in hotel. Al mattino sul presto partenza per la visita al tempio di Beng Mealea. Situato sulla Via Reale, questo tempio offre ai propri visitatori l’emozione di scoprire alcuni santuari ancora immersi nella vegetazione, proprio come i primi esploratori li trovarono. E’ meno imponente di Angkor Wat, ma conserva tutto il suo mistero essendo completamente immerso nella natura. Proseguimento per la visita del tempio di Bantey Samre dove, secondo la leggenda, un contadino diventò Re: il re dei cetrioli dolci. Ammirerete le notevoli sculture di questo tempio classico, conservate con molta cura. Rientro a Siem. Trasferimento in aeroporto e partenza per Doha con scalo a Bangkok. Arrivo in tarda serata.

14° Giorno: 14 febbraio venerdìDoha/ROMA

Proseguimento per Roma Fiumicino. Pasti e pernottamento a bordo. Arrivo in mattinata.

L'Esperto
Adriano panato Tour Leader
Adriano Panato

L’ideatore dei viaggi! Crea itinerari complessi con indirizzo archeologico, storico e culturale grazie ad un’esclusiva rete di corrispondenti nel mondo ed una notevole intuizione. Non solo programmatore, ma anche tour leader, stimato e richiesto anche per la sua travolgente simpatia.

Conosci l’esperto →

Mappa
Foto
Dettagli del Tour

Si comunica ai partecipanti che le strade in Birmania e Cambogia hanno un fondo stradale un po’ dissestato e non sempre a doppio senso di marcia frequentate da un traffico vario (biciclette/ tuk tuk / carri trainati da bestiame). Dunque i percorsi potrebbero richiedere più tempo di quanto previsto.

Visto Birmania:
Il visto di ingresso è necessario, da richiedersi presso l’Ambasciata della Repubblica dell’Unione del Myanmar a Roma.
La Birmania si avvale anche di una procedura online di richiesta di visto per turismo e per affari che consente l’ottenimento del medesimo presso gli aeroporti internazionali del Paese (Yangon, Mandalay, Nay Pyi Taw) e, a partire dal 1 settembre 2016, anche presso alcuni valichi di frontiera terrestri.
(Per info visitare il sito)

Luogo di partenza e ritorno

Roma (possibilità di partenza o avvicinamenti da altre città, su richiesta)

Orario appuntamento

3 ore prima della partenza

Il prezzo
  • Quota individuale di partecipazione con 15 participanti€ 3.250,00
  • Quota individuale di partecipazione con 10 participanti€ 3.100,00
  • Supplemento Singola€ 630,00
  • Mance€ 60,00
  • Assicurazione Annullamento (su Richiesta)da € 65,00

La quota comprende

Passaggi aerei Qatar Airways via Doha, voli interni Air Mandalay in Birmania e Bangkok Airways in Cambogia in classe economica, tasse aeroportuali, pernottamenti negli hotel menzionati o similari in Birmania e Cambogia, early check, trattamento di pensione completa, trasferimenti e visite bus privato, guide locali parlanti italiano, ingressi ai monumenti ai siti e musei, guide della Birmania e della Cambogia, assicurazione medico bagaglio Filo Diretto e Zainetto/borsa.

La quota non comprende

Visti consolari, facchinaggi, mance, bevande, extra in genere

INFO ed ISCRIZIONI al viaggio in Birmania
Compila il modulo che trovi su questa pagina e sarai ricontattato.
Oppure scrivici ad info@liberiviaggiatori.it o chiama lo 06.42.011898 per parlare con noi!

Rinunce e penali
Se un partecipante al viaggio dovesse recedere dal contratto per casi non imputabili al Tour Operator P incorrerà nelle seguenti penali: La quota di iscrizione: non rimborsabile; Biglietteria aerea già emessa: non rimborsabile; Il 10% della quota di partecipazione sino a 61 giorni prima della data di partenza; Il 50% da 60 a 44 giorni prima della data di partenza; Il 75% da 43 a 30 giorni sino all’inizio del viaggio; Il 100% da 29 giorni sino all’inizio del viaggio

1 viaggiatori sono interessati a questo tour.