+39 06 42011898 info@liberiviaggiatori.it
+39 06 42011898 info@liberiviaggiatori.it

Etiopia – Viaggia attraverso la terra dell’Arca

0
Il prezzo
Da€2,700
Il prezzo
Da€2,700
Nome e cognome*
Indirizzo email*
La tua richiesta*
Accetto i Termini e condizioni e acconsento al trattamento dei miei dati personali in base a quanto riportato nella Privacy e Cookie Policy.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step
Mi piace questo tour

Per aggiungere un articolo alla lista dei desideri è necessario avere un account

93


Perché affidarsi a noi?

  • Siamo nel settore da più di quaranta anni
  • Collaboriamo con i migliori corrispondenti  di tutto il mondo
  • Ti offriamo le migliori tariffe di gruppo
  • Ti garantiamo la presenza di esperti e guide professioniste durante il tuo viaggio


Hai una domanda?

Non esitate a chiamarci. Siamo un team di esperti e siamo felici di parlare con te.

+39 06 42011898

info@liberiviaggiatori.it

PASSATO
Periodo: 7-20 Gennaio 2020
Il Viaggio

Un viaggio attraverso la rotta storica dell’ Etiopia, l’unico paese sub-sahariano che possa vantare una storia dalle radici antiche e fortemente legate al Mediterraneo. Si viaggerà tra montagne vulcaniche che superano i 3.000 metri e numerose testimonianze artistiche, le chiese e i monasteri nascosti in mezzo alla vegetazione sulle rive e sulle isole del Lago Tana e l’eleganza dei seicenteschi castelli di Gondar. Il viaggio ci porterà anche in Dancalia, sulle tracce di antiche carovane, con paesaggi da apocalisse, laghi salati, rigurgiti di acque fosforescenti.

Tappe principali
  • Il monastero Yimreanna Kristos, costruito nella roccia a 2.700 metri
  • Lalibela, la "Gerusalemme" africana
  • I castelli settecenteschi di Gondar
  • I siti archeologici di Axum
  • Il lago giallo di Dallol, in Dancalia
Programma

L’ordine delle visite potrebbe subire modifiche da parte del corrispondente locale, ferma restando la loro effettuazione.

1° giorno: 07 GennaioRoma/ADDIS ABEBA

Partenza da Roma Fiumicino con volo di linea Ethiopian Airlines ET 703 alle ore 23.00 per Addis Ababa. Pasti e pernottamento a bordo.

2° Giorno: 08 GennaioADDIS ABEBA

Arrivo al mattino nella capitale dell’Etiopia, incontro con lo staff di Lake Tana e trasferimento in hotel per depositare i bagagli. In seguito visita della città. Nel corso della visita si vedrà il Museo Nazionale interessante per i reperti sabei e per i resti di Lucy, un ominide vissuto nella valle dell’Awash tre milioni e mezzo di anni fa e il Museo Etnografico, che possiede una splendida collezione di strumenti musicali e di croci copte, nonché le stanze dove abitò l’imperatore Hailè Selassiè. Pranzo in corso di visite. Nel primo pomeriggio visita della cattedrale della Santissima Trinita’ e infine si raggiungerà la collina di Entoto, il punto più panoramico della città. Cena e pernottamento in hotel.

3° Giorno: 09 GennaioADDIS ABEBA/LALIBELA

Prima colazione e trasferimento in aeroporto e partenza con il volo di linea per il volo di linea della Ethiopian Airlines ET120 alle ore 11,40 per la Lalibela. Arrivo alle ore 12,40 e trasferimento. Sistemazione in albergo. Pranzo. Nel pomeriggio visita al primo gruppo di chiese rupestri che ha reso famosa questa città come la “Petra” o la “Gerusalemme” africana e che ne fanno il luogo di maggior richiamo religioso di tutta l’Etiopia. Si visiteranno la chiesa ipogea e cruciforme di San Giorgio, la chiesa di Bet Mariam con gli stupendi affreschi e l’imponente Bet Medane Alem. Cena e pernottamento in hotel.

4° Giorno: 10 GennaioLALIBELA

Prima colazione. Partenza da Lalibela per visitare Yimreanna Kristos (km 80 circa 2/3 ore). Il monastero è situato a una altezza di 2.700m ed è stato realizzato all’interno di una grotta. Rientro a Lalibela per pranzo. Nel pomeriggio visita al secondo gruppo di chiese. Incredibile il lavoro di scultura, questi blocchi monolitici di grès rossastro sono stati svuotati all’interno e scolpiti all’esterno per ottenere la forma del tetto, la facciata e le pareti; le stesse sono poi state traforate per ricavare porte e finestre. Le chiese sono comunicanti, cunicoli e passaggi scavati nella roccia le collegano una all’altra. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

5° Giorno: 11 GennaioLALIBELA/BAHIR DAR

Prima colazione. Partenza da Lalibela per qualche chilometro per visitare Nakuto Leab; la chiesa è stata costruita sotto una grotta naturale e vanta alcuni tesori che appartenevano al suo fondatore, fra cui tamburi dipinti, croci e corone. Proseguimento per Bahir Dar. Pranzo al sacco. Bella strada panoramica, arrivo nel tardo pomeriggio e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

6° Giorno: 12 GennaioBAHIR DAR

Prima colazione. Partenza per un’escursione in barca sul lago Tana, il lago più esteso d’Etiopia che ospita sulle sue rive e nelle isole numerosi e antichi monasteri. Visita ai due monasteri della penisola di Zeghe, Ura Kidane Meheret e Azwa Mariam, dove si conservano pitture e manoscritti risalenti al Medioevo etiopico. Le pareti dei monasteri sono affrescate con scene del Nuovo Testamento e della vita dei Santi locali e molto interessanti sono le icone, le croci copte d’argento, le corone dei re e i paramenti sacri. Rientro per il pranzo. Nel pomeriggio partenza per visitare le cascate del Nilo Azzurro. Al momento la costruzione di una diga ha reso meno rigogliosa e possente la caduta delle acque, rimane interessante la passeggiata nella natura con la quale si raggiungono le cascate. Cena e pernottamento in hotel.

7° Giorno: 13 GennaioBAHIR DAR/GONDAR

Prima Colazione. Partenza Per Gondar (Km 185 circa 3/4 ore. Lungo il percorso sosta per la visita al mercato di Woreta nella località Farta a sud di Gondar. Arrivo a Gondar, sistemazione e pranzo in hotel. Nel pomeriggio visita della città di Gondar. Nel 1636 fu proclamata capitale d’Etiopia dall’imperatore Fasilidas ed è famosa per i resti dei castelli secenteschi racchiusi nel recinto del quartiere imperiale. Il più spettacolare e meglio conservato è il palazzo dell’imperatore che si eleva per 32 metri e ha un parapetto merlato e 4 torrette a cupola che ricordano in nostri castelli medievali. Si prosegue la visita con la chiesa di Debre Birhan Selassie che vanta il famoso soffitto decorato da splendidi angeli e le pareti stupendamente affrescate; la raffigurazione più interessante è quella dell’Inferno. Si raggiungono poi i bagni dell’imperatore conosciuti anche come la piscina di Fasilidas. Cena e pernottamento in hotel.

8° Giorno: 14 GennaioGONDAR/SIMIEN

Prima Colazione. Partenza, al mattino sul presto, per il parco nazionale dei Monti Simien (km 120 circa 2/3 ore). I monti Simien sono uno dei principali massicci africani; sono formati da diversi altipiani, separati fra loro da ampie valli fluviali, che ospitano una flora e una fauna endemiche uniche nel loro genere. All’arrivo si farà una camminata nei pressi di Chenek che si trova vicino al monte Bwahit (4.430 metri). Questa zona è molto bella, una delle più panoramiche del parco e con una breve passeggiata si arriva ad uno dei punti di osservazione più importanti per avvistare il Walya Ibex. Pranzo al sacco. Cena e pernottamento al lodge.
Nota: se la strada fosse in cattive condizioni e non dovesse consentire di raggiungere Chenek, si farà un trekking in una località più vicina al lodge.

9° giorno: 15 GennaioSIMIEN/AXUM

Prima colazione. Prima di partire passeggiata nella natura nei pressi del lodge per vedere una grande varietà di piante endemiche, mammiferi e uccelli, tra cui il babbuino Gelada. In seguito partenza per Axum (km 240 circa 5/6 ore). Si costeggerà lo spettacolare massiccio dei monti Simien lungo una pista di montagna che offre un susseguirsi di panorami mozzafiato. La giornata è piuttosto impegnativa, ma lo spettacolo è decisamente appagante. Pranzo al sacco. Arrivo nel tardo pomeriggio per cena e pernottamento in hotel.

10° giorno: 16 GennaioAXUM/HAWZEN

Prima colazione. Visita della città di Axum, antica capitale della grande civiltà axumita vanta un patrimonio archeologico notevole. Il parco delle stele, monoliti impiegati come pietre tombali e ottimamente conservati, sono la testimonianza di un passato glorioso, il museo archeologico che espone una varietà di reperti quali: una raccolta di iscrizioni in lingua sabea di 2500 anni fa, un’interessante collezione di monete axumite e del vasellame decorato e inciso con motivi ancora oggi utilizzati nell’artigianato e testimonianza dell’antico rapporto commerciale fra l’impero axumita, l’Egitto e la penisola sud-arabica. Si prosegue con la visita del palazzo e i bagni della regina di Saba, la chiesa di Santa Maria di Sion, che custodisce, secondo la credenza dei fedeli ortodossi, l’Arca dell’Alleanza portata in Etiopia da Menelik I ai tempi di re Salomone, il piccolo museo all’interno del complesso che espone un’eccezionale collezione di corone imperiali e croci antichissime. Pranzo. Nel pomeriggio partenza per Hawzen (km 200 circa 4 ore). Poco dopo Axum si devia per visitare Yeha, la prima capitale dell’impero axumita, un tempio pre-cristiano alto 12 metri, che risale all’incirca all’VIII secolo a.C. e denominato Tempio della Luna; nel piccolo museo dell’adiacente chiesa di Abuna Aftse si possono ammirare reperti antichissimi quali una collezione di iscrizioni su pietra in lingua sabea, croci in oro e argento manuali risalenti a centinaia di anni fa e alcuni manoscritti miniati. Arrivo ad Hawzen nel tardo pomeriggio. Cena e pernottamento al lodge.

11° giorno: 17 Gennaio HAWZEN/MACALLE'

Prima colazione. Visita alla chiesa di Dugem Selassie che vanta un bellissimo soffitto decorato sopra l’altare. La chiesa, a differenza della maggioranza delle chiese rupestri del Tigray che si trovano in altitudine, è costruita nella piana e scavata da un blocco di granito. Pranzo al sacco. Si prosegue con la chiesa di Abraha Atsbeha; una delle più belle della regione, è famosa per il suo bellissimo soffitto intagliato supportato da 13 grandi pilastri e molti archi superbamente decorati. Sono presenti all’interno della struttura cruciforme tre Santuari dedicati rispettivamente ai Santi Gabriele, Michele e Maria. Fra i tanti tesori che la chiesa vanta, il più importante è la croce manuale appartenuta al primo vescovo d’Etiopia, Abuna Salama. Nei pressi di Macalle si visiterà la chiesa semi-monolitica di Wukro Cherkos, nota per i famosi capitelli cubici, il fregio axumita e il soffitto a volta del XV secolo. È una delle chiese più accessibili perché si trova sul ciglio della strada. Arrivo a Macallè nel tardo pomeriggio. Sistemazione in hotel per cena e pernottamento.

12° giorno: 18 GennaioMACCALLE'/DANCALIA

Alle 4 del mattino circa partenza per Hamed Ela. Si arriva in tempo per vedere l’alba. Il sole rosso come il fuoco sale dal lago salato irradiandosi sul fiume e sulla città. A quest’ora partono, in direzione del lago Assale, le carovane che, durante la notte, si sono fermate nel letto del fiume a riposare. Prima colazione. Si raggiunge Dallol, il punto più basso del continente: circa 116 metri sotto il livello del mare. All’arrivo alla base della bassa collinetta, si procede a piedi per circa una mezzora fino a raggiungere la cima. Lo spettacolo che si apre alla vista e le emozioni che si provano sono difficili da spiegare. É un luogo unico, pieno di colori accesi e di formazioni saline sempre diverse. Al termine della visita con una breve deviazione a piedi di 200 metri circa si raggiunge il “Lago Giallo” che ribolle a causa delle emissioni di gas dal sottosuolo. Si torna verso le macchine e si procede verso il lago Assale. Si potrà osservare il processo di estrazione e lavorazione manuale del sale per formare le tavolette, di circa 7 chili l’una, che verranno poi caricate sui cammelli e portate al mercato a Macalle’. Rientro ad Hamed Ela e pranzo al sacco. In seguito rientro a Macalle’ dove si arriverà nel tardo pomeriggio. Cena e pernottamento in hotel.

13° giorno: 19 GennaioMACALLE'/ADDIS ABEBA

Prima colazione. Al mattino, sul presto, trasferimento all’aeroporto e partenza con volo di linea della Ethiopian Airlines ET101 alle ore 08,50 per Addis Abeba. Arrivo alle ore 10,00 nella capitale pranzo e tempo a disposizione per gli ultimi acquisti. Sistemazione in camere in day use per relax prima di cena (una camera ogni 3 pax). Cena di commiato in un ristorante tipico con canti e balli tradizionali e trasferimento in aeroporto per le formalità d’imbarco.

14° giorno: 20 GennaioADDIS ABABA/ROMA

Partenza con volo di linea Ethiopian Airlines ET 702 delle ore 00.05 per Roma. Arrivo a Roma Fiumicino alle ore 04,30.

L'Esperto
Adriano panato Tour Leader
Adriano Panato

Programmatore di itinerari complessi con indirizzo culturale e archeologico, con notevole intuito nell’unire i desideri dei viaggiatori alla fattibilità degli itinerari. Non solo! Ma anche tour leader di numerosi viaggi, stimato e richiesto anche per la sua travolgente simpatia.
Conosci l’esperto →

Mappa

Foto
Dettagli offerta

Etiopia è un paese dove alcuni spostamenti possono essere lunghi e faticosi, a causa del fatto che, non appena ci si allontana da Addis Ababa, si trovano delle strade sterrate. Gli alberghi richiedono un po’ di adattamento e può capitare che manchino (anche se non a lungo) acqua e luce. Occorre dunque attrezzarsi con torce elettriche e salviettine umidificate per lavaggi d’emergenza. Anche il cibo non può dirsi tra i più gustosi. La temperatura inoltre è caratterizzata da una forte escursione termica. La notte serve assolutamente un giaccone imbottito, mentre di giorno si può stare anche a mezze maniche. La fatica di viaggiare in Etiopia vi ripagherà generosamente dei vostri sacrifici con l’incredibile bellezza della sua natura, l’affabilità delle sue genti e il fascino incomparabile della sua Storia!

Luogo di partenza e ritorno

Roma (possibilità di partenza o avvicinamenti da altre città, su richiesta)

Orario appuntamento

3 ore prima della partenza

Il prezzo
  • Quota individuale di partecipazione con 15 participanti€ 2.700,00
  • Supplemento Singola€ 350,00
  • Tasse aeroportuali circa€ 260,00
  • Visto$ 20.00
  • Mance circa € 50,00

La quota comprende

Passaggi aerei con voli di linea Ethiopian Airlines, sistemazione negli hotel menzionati di categoria 3/4* (Standard Etiope) camere in day use l’ultimo giorno prima della partenza, Trasporti e trasferimenti con Bus come dal programma, trattamento di pensione completa con cene in hotel e pranzi in ristorante o pic-nic, una bevanda non alcolica inclusa, tè e caffè, guida locale parlante italiano, assistenza di guide o scout locali nelle località dove necessario o richiesto, ingressi ai monasteri, ai musei e alle aree archeologiche dove previsto e parchi, traversata in barca lago Tana, assicurazione Sanitaria Filo Diretto, guida dell’Etiopia lonely planet, borsa o zainetto da viaggio.

La quota non comprende

Tasse aeroportuali, visto d’ingresso, bevande alcoliche, facchinaggi, mance e gli extra in genere, tutto quanto non specificato sotto la voce LE QUOTE COMPRENDONO

INFO ed ISCRIZIONI
Compila il modulo che trovi su questa pagina e sarai ricontattato.
Oppure scrivici ad info@liberiviaggiatori.it o chiama lo 06.42.011898 per parlare con noi!

Rinunce e penali

Se un partecipante al viaggio dovesse recedere dal contratto per casi non imputabili al Tour Operator Pleasure Time. Srls incorrerà nelle seguenti penali: La quota di iscrizione non rimborsabile; biglietteria aerea già emessa non rimborsabile; il 10% della quota di partecipazione sino a 61 giorni prima della data di partenza; il 50% da 60 a 44 giorni prima della data di partenza; il 75% da 43 a 30 giorni sino all’inizio del viaggio; il 100% da 29 giorni sino all’inizio del viaggio.

1 viaggiatori sono interessati a questo tour.